CASERTA, Amministrative 2021, vertice centrodestra, fuori civiche di del Gaudio

Il 20 febbraio scorso si è svolta una riunione, in vista delle prossime elezioni amministrative, presso la sede del movimento Città di Futura a Caserta.

Ad accettare l'invito, oltre al centrodestra sono stati la Lega, Fratelli d'Italia, Forza Italia e Udc, erano presenti anche tutti i movimenti civici che non hanno già espresso il candidato sindaco. Quindi fuori i movimenti che supportano Pio del Gaudio.

Erano presenti per la Lega Finizio Di Tommaso, per Fratelli d'Italia la senatrice Giovanna Petrenga per delega, per Forza Italia Eugenio Russo, per l'Udc Nicoletta Barbato, per Città Futura il consigliere comunale Marco Cicala, per il Movimento Popolare Antonio Rossi, per la Confederazione Movimenti Identitari Adolfo Monticoli, per Caserta Kest'E' Ciro Guerriero, per Rete Civica Francesco Gorirossi, per RicominciamoCE Paolo Falco, per Caserta in Comune Riccardo Villa, per Caserta Nova Salvo Dubbiosi. Fuori dal tavolo, dunque, le liste civiche che appoggiano la candidatura dell'ex sindaco Pio Del Gaudio, che ha già lanciato la sua campagna elettorale.

Dal dibattito è emersa "la condivisione di un metodo preciso che consiste nel delineare il programma, il progetto e una visione per amministrare la città e poi l'identikit del candidato sindaco che con la squadra porterà avanti quanto presentato in campagna elettorale e che sia frutto di scelte dei casertani per Caserta e non calato dall'alto. Nessuna fuga in avanti di nomi che saranno esclusivamente sintesi del tavolo che si è riunito".

Si è inoltre confermata l'esigenza di un timing di lavoro con scadenza quindicinale. La prossima riunione è prevista per il 6 marzo con il seguente ordine del giorno: proposte e sintesi progettuali per la città di Caserta.